Cerca

Sanremo e dintorni da visitare: Apricale, Bussana Vecchia e Dolceacqua

cosa-vedere-sanremo-dintorni-apricale-dolceacqua-bussana-vecchia

Cosa vedere vicino a Sanremo, tre borghi imperdibili nei dintorni

Cosa vedere nei dintorni di Sanremo? Quali sono i borghi più interessanti da scoprire durante le vostre vacanze a Sanremo? A pochi chilometri dal cuore della città sorgono infatti diversi borghi storici di rara bellezza che meritano di essere visitati. Tre sono le destinazioni vicine a Sanremo assolutamente imperdibili: Dolceacqua, Apricale e Bussana Vecchia. Andiamo quindi alla scoperta di ognuno di questi borghi, per darvi una rapida idea di cosa celano queste straordinarie realtà liguri dell’entroterra.

Sanremo e dintorni da visitare: Dolceacqua

Il primo borgo vicino a Sanremo che vi portiamo, almeno metaforicamente, a visitare è quello di Dolceacqua. Il paesaggio è particolare perché sembra quasi che il paese sia indeciso se essere di montagna o di mare. Dolceacqua si trova nel cuore della Val Nervia e l’omonimo torrente la percorre per tutta la sua lunghezza. Ciò che rende unico questo borgo è che sembra essere rimasto fermo nel tempo e, il ponte romanico costruito in epoca medievale, venne addirittura dipinto da Claude Monet. Una volta arrivati a Dolceacqua, oltre al ponte, sicuramente vedrete subito la presenza imponente del Castello Doria e passeggiando per le strade del paesino di Dolceacqua vi renderete conto della bellezza di questo borgo vicino a Sanremo. Per scoprire al meglio questa piccola località vi invitiamo poi a sedervi a un tavolino in un in un bar o ristorante del paese e assaggiare un bicchiere di Rossese di Dolceacqua, un vino prelibato tipico del luogo. Il Borgo di Dolceacqua è piuttosto piccolo, ma ci sono comunque molti edifici da poter visitare come la parrocchia di Sant’Antonio Abate risalente al 400 e la chiesa di San Giorgio al cui interno troviamo ancora le tombe di Stefano Doria e Giulio Doria.

Borghi vicino a Sanremo: Apricale

Altro borgo di particolare interesse nei dintorni di Sanremo è sicuramente Apricale, un piccolo paese arroccato in cima ad una montagna che sembra voler proteggere tutti i paesini circostanti che si trovano più in basso. Arrivati ad Apricale rimarrete sicuramente sgomenti dalla sua posizione geografica e dal fatto che, praticamente quasi tutte le case, sono realizzate in pietra. Percorrendo l’antica mulattiera che parte dal vecchio Ponte Levatoio  e inoltrandosi nei carruggi, si incontrano la chiesa fortezza della Madonna degli Angeli, la casa, o Torre, del Boia dove ancora oggi possiamo ammirare un poggiatesta in tufo dove venivano sdraiati i condannati a morte, la piazza della chiesa parrocchiale con un pavimento in mosaico che vi incanterà e, proseguendo fino in cima alla Rocca del paese di Apricale, troverete il Castello della Lucertola che oggi ospita mostre, rappresentazioni teatrali e meeting. Non si può poi dimenticare un evento particolarmente importante che anima Apricale per circa una settimana; data la bellezza di questo borgo che è facilmente visitabile a piedi, il famoso Teatro della Tosse di Genova con la sua compagnia, ogni anno sceglie proprio questa location per portare in scena il suo spettacolo a tappe, itinerante, che porta gli spettatori alla scoperta di tanti piccoli palchi allestiti ovunque nel paese.

Cosa vedere vicino a Sanremo: Bussana Vecchia

In ultimo, un borgo assolutamente unico che merita di essere conosciuto se andate a fare una vacanza a Sanremo è Bussana Vecchia. Era il 1887 quando una violenta scossa di terremoto danneggiò gravemente tutto l’abitato di Bussana Vecchia e tantissime costruzioni crollarono. Da allora il paese di Bussana Vecchia si è trasformato in un borgo degli Artisti. Il paese è infatti rinato sulle rovine del paese medievale colpito dal terremoto e lo ha fatto grazie ai tantissimi artisti, pittori e artigiani che hanno deciso di trasferire proprio qui la loro dimora. Nel corso degli anni ’60 uno dei primi a venire a vivere a Bussana vecchia fu ilceramista torinese Clizia, che trasformò Il Borgo di Bussana Vecchia in una colonia di artisti provenienti da tutta Europa. I nuovi abitanti iniziarono così, piano piano, a recuperare tutte le case dismesse del borgo partendo ovviamente da quelle più agibili e ristrutturando gli edifici rispettando le caratteristiche del luogo. Gli abitanti del paese decisero addirittura di fare un proprio statuto e una propria costituzione al cui interno si leggeva che i ruderi non erano di proprietà di nessuno e chiunque poteva venire e decidere di viverci e ristrutturare la casa di  Bussana Vecchia prescelta usando esclusivamente i materiali ancora presenti sul territorio. Bussana Vecchia è ancora oggi così un luogo magico, un meraviglioso ponte tra il passato e il futuro. È come visitare un laboratorio d’arte a cielo aperto e, passeggiando, incontrerete tantissime botteghe di artisti e scorci mozzafiato come quello regalato dalla vecchia Chiesa di Sant’Egidio, mai ristrutturata.

(Fonte Immagine Pixabay)

spa-sanremo-royal-wellness-royal-hotel-sanremo

Royal Hotel Sanremo: le proposte Wellness, per rilassarsi in coppia

Articolo precedente
eventi-sanremo-sera-cosa-fare-folies-royal-hotel

Folies Royal: un agosto di divertimenti al Royal Hotel Sanremo

Articolo successivo